Delibera 243/2013/R/eel


 

La delibera 243/13 dell'Autorità per l'Energia e il Gas (AEEG) pubblicata il 6 giugno 2013,  prescrive che gli impianti fotovoltaici entrati in esercizio prima del 31 marzo 2012 debbano adeguarsi alle norme del paragrafo 5 dell’Allegato A70 di Terna secondo modalità e tempi diversi in relazione alla potenza dell’impianto e alla tensione di connessione.

Impianti interessati e tempistiche:

- Impianti collegati in BT (Bassa Tensione) alla data del 31 marzo 2012 di potenza superiore a 20 kW

Si dovranno adeguare entro il 30 giugno 2014

- Impianti collegati in MT (Media Tensione) alla data del 31 marzo 2012 di potenza sino a 50 kW

Si dovranno adeguare entro il 30 giugno 2014

- Impianti collegati in BT (Bassa Tensione) alla data del 31 marzo 2012 di potenza superiore a 6 kW e fino a 20 kW

Si dovranno adeguare entro il 30 aprile 2015

 Mentre per gli impianti collegati in BT (Bassa Tensione) alla data del 31 marzo 2012 di potenza INFERIORE a 6 kW non è richiesto alcun aggiornamento.

 

Adeguamento richiesto:

L’adeguamento interessa il paragrafo 5 dell’allegato A70, ed in particolare, in deroga a quanto indicato nello stesso, gli impianti dovranno rimanere connessi entro la gamma di frequenza 49-51Hz. Le protezioni di interfaccia esterne esistenti in impianto dovranno essere aggiornate modificando l’impostazione della frequenza 49-51 Hz. Tale nuova impostazione dovrà essere effettuata anche all’interno degli inverter.

I proprietari produttori degli impianti con obbligo di adeguamento hanno  ricevuto una comunicazione da ENEL Distribuzione o da  altro distributore a cui sono connessi, via mail, a inizio 2014 con indicato l’obbligo di adeguamento alla delibera 243/13 e i tempi previsti.

Dopo l’adeguamento i proprietari degli impianti interessati, dovranno provvedere ad inviare:

1) il regolamento di esercizio aggiornato (messo a disposizione dalle imprese distributrici di energia elettrica);

2) la dichiarazione sostitutiva di atto notorio, redatta ai densi del D.P.R. 445/00 da tecnico o professionista abilitato, attestante l’avvenuto adeguamento dell’impianto.

Nel caso di mancato adeguamento dell’impianto, l’impresa distributrice ne dà  comunicazione al produttore stesso e al GSE. Per tali impianti il GSE provvederà alla sospensione di eventuali convenzioni di Scambio Sul Posto, Ritiro Dedicato, nonché incentivi in Conto Energia fino all’avvenuto adeguamento certificato dall’impresa distributrice. 

Tesla Saver Energy  dispone di personale qualificato in grado di effettuare l’adeguamento degli inverter e delle protezioni di interfaccia come richiesto dalla delibera 243. 

Tesla Saver Energy si occuperà  anche della redazione delle pratiche e delle dichiarazioni  da trasmettere all’ente fornitore di energia.

http://www.autorita.energia.it/it/docs/13/243-13.htm

UN GRANDE UOMO UNA GRANDE STORIA

 

Nikola Tesla

Elettricista verona 392-2535496 24/24
Elettricista 24/24

oppure:

045-8415705

Inverter

Pannelli FV

Monitoraggio

Materiale elettrico

TOP100-SOLAR
Rate our website
@ Aziende Nel Web
Bottone Scambio Directory Pubblicitaonline.it
Locations of visitors to this page

directory siti italiani
Annunci
gratislink.it
In classifica
sito web
www.teslasaverenergy.net
Tesla Saver Energy Soc.coop. A.r.l.

 

 

 

Tesla Saver Energy

              è

Agenzia di Enel Energia